Il Natale 1915 nelle trincee italiane

Natale 1915 in trinceaCosì la Domenica del Corriere del 26 dicembre 1915 raccontava il primo Natale passato in trincee innevate e ghiacciai oltre i tremila metri di quota dai soldati italiani in guerra contro l’Austria-Ungheria. “Bisognerebbe non conoscere la serenità dei nostri combattenti, per immaginare per essi un Natale triste, senza un sorriso, senza una voce di gioia, nelle baracche quasi sepolte nella neve, nelle ridotte, nelle trincee. Mancheranno i comodi e il lusso, ma non le vivande tradizionali del Natale, ma non le buone bottiglie. Tutta l’Italia con generoso cuore, ha inviato doni ai combattenti: a migliaia e migliaia i pacchi hanno compiuto la corsa verso i luoghi della nostra guerra. Ai brindisi che in ogni casa italiana si faranno per la fortuna delle nostre armi, per la salute dei combattenti, risponderanno nell’istessa ora, da tutti i luoghi della nostra guerra, i brindisi dei nostri eroici soldati, che inneggiano alla Patria, al Re, alle famiglie lontane”.

Molte furono le famiglie italiane che spedirono pacchi di biancheria e vivande ai figli, ai mariti, ai fratelli al fronte. Da sette mesi, sulle pietraie del Carso, sui monti dell’Adamello e lungo il corso del fiume Isonzo, l’Italia stava combattendo la sua Grande Guerra contro uno dei più potenti eserciti del mondo. Ancora lontani erano i giorni funesti della disfatta di Caporetto e ancora più lontani quella della vittoria del novembre 1918: la guerra, cominciata con la speranza di una rapida fine, si era anche per i nostri soldati impantanata in una logorante guerra di trincea, dove si cadeva a migliaia per conquistare poche centinaia di metri di terreno, per essere poi riperduti nuovamente dai contrattacchi austriaci. Ma in quel Natale del 1915, i soldati negli acquartieramenti alzarono le loro gavette colme di vino e brindarono con il sorriso sulla faccia, in attesa di riabbracciare i cari lontani.

Annunci

One thought on “Il Natale 1915 nelle trincee italiane

  1. Pingback: "Ora tutto tace, sembra che la Pace sia discesa fra questi monti"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...