Il Soldato Peter Pan del Monte Grappa

Soldato Peter PanTanti sono i luoghi in Italia dove sono conservati i resti di migliaia di soldati italiani e austro-ungarici caduti davanti ai reticolati, sotto il crepitare di una mitragliatrice o il fuoco della fucileria, oppure dilaniati dai bombardamenti durante i sanguinosi assalti alla baionetta e bombe a mano nel corso della Prima Guerra Mondiale. Uno di questi luoghi è il Sacrario del Monte Grappa, dove riposano 22.910 soldati, di cui 12.615 Italiani e 10.295 Austriaci: di questi, solo 2578 sono i caduti identificati. Ma una sepoltura, tra le tante presenti nei lunghi filari con i nomi di tanti giovani poco più che ventenni stroncati dall’inutile strage, colpisce il visitatore che voglia rendere loro un commosso e silenzioso omaggio: si tratta della numero 107 del settore austro-ungarico. All’interno del piccolo loculo riposa il Soldato Peter Pan, che, da una ricerca compiuta dalla Croce Nera Austriaca, l’istituzione del Governo di Vienna che si occupa delle sepolture militari, risulta essere nato il 21 Agosto 1897 nel piccolo villaggio ungherese di Ruszkabanya Krassoszoreny e assegnato allo scoppio della guerra al 30° Reggimento Fanteria Honved, nella 7a Compagnia: Peter Pan trovò la morte negli ultimi istanti del conflitto sul fronte italiano, il 19 settembre 1918 durante un’azione a Col Caprile sulla Quota 1331.

Oggi Ruszkabanya Krassoszoreny ha cambiato nome: non si trova più in Ungheria ma in Romania e oggi si chiama Rusca Montana, una regione situata nella parte sud-occidentale del Paese, lungo il confine con lo Stato magiaro. Ed è qui che la storia del giovane soldato si intreccia e si mischia alla fiaba di James Barrie dell’eterno bambino che non voleva mai crescere: figlio di una povera ragazza madre, tale Maria Pan, che lo ebbe ad appena diciotto anni, Peter, una volta arruolato nelle file dell’Esercito Austro-Ungarico venne mandato tra le valli di Vicenza e Asiago, dove, però, non visse la sua giovane come nella favola: la follia dei politici e dei generali infarciti della retorica sulla “ricerca della bella morte” lo strappò alla sua terra e a sua madre, consegnando il suo ricordo e la storia al Monte Grappa, dove è rimasto un eterno bambino, poiché la morte lo colse il 19 settembre 1918 a soli ventun’anni.

Annunci

5 thoughts on “Il Soldato Peter Pan del Monte Grappa

  1. ES INCREIBLE LO QUE ACABO DE LEER , POR QUE CUANDO ESTABA EN ITALIA AÑO 2012, VISITE EL MONTE GRAPPA Y LEYENDO AL AZAR NOMBRES DE TUMBAS DE SOLDADOS ME ENCUENTRO, ASOMBRADO, CON LA PLACA DE ” PETER PAN ”
    NO LO PODÍA CREER.
    AHORA LEO ESTA REALIDAD DESCONOCIDA POR TODO EL MUNDO, O SEA AQUÍ PUDO HABER UN ROBO DE IDENTIDAD, SERÁ AS??????????????????????.OSCARCEJAS

    • Da tanto non vado al sacrario Quando vai su metti un sassolino anche x me x favore Veramente Peter Pan è morto con tutti quei ragazzi. Una strage terribile. Adesso vivo vicino a parma ma sono nato e vissuto x molti anni a Bassano. Saluta il Grappa da parte mia ciao FEDERICO GNOATO

  2. Pingback: Il Sacrario di Cima Grappa | looking for europe

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...