La corsa più bella del mondo

Tazio Nuvolari alla Mille MigliaVi hanno preso parte piloti come Clemente Biondetti, Tazio Nuvolari, Giuseppe Campari, Carlo Pintacuda, Piero Taruffi e Alberto Ascari. Ha visto correre l’Alfa Romeo, la Ferrari, la Mercedes, la Lancia e la OM ed è stata disputata per ventiquattro volte, a partire da quel lontano 26 marzo 1927, fino all’ultima edizione, quella del 1957. In seguito, dal 1977, è divenuta una delle più suggestive e apprezzate gare di regolarità per auto storiche, il cui percorso, (Brescia-Roma, andata e ritorno) ricalca ancora oggi per larghissima parte il tragitto originario. Stiamo parlando della Mille Miglia, la gara per eccellenza di appassionati di motori, da molti considerata la corsa più bella del mondo. Il percorso, lungo circa 1600 km (o meglio, quasi mille miglia, da cui il nome), originariamente non era a tappe, ma pensato come gara unica, e, ottantasette anni fa, l’alloro iridato venne vinto da Ferdinando Minoia e Giuseppe Morandi, equipaggio di una vettura OM, che completarono il tragitto in ventuno ore, quattro minuti e quarantotto secondi.

Mille MigliaMa “la corsa più bella del mondo” venne funestata anche da due gravi incidenti, che ne misero seriamente a rischio la riedizione negli anni successivi. Nel 1938, una Lancia Aprilia, uscendo di strada, travolse e uccise dieci persone, tra cui sette bambini, mentre una ventina furono gli spettatori feriti; nel 1957, invece, trovarono la morte nove spettatori (cinque i bambini) unitamente al pilota Alfonso de Portago, spagnolo, e al navigatore Edmond Guner Nesoln, statunitense, equipaggio della vettura coinvolta, una Ferrari 335 S. Da allora, la corsa venne definitivamente sospesa, nonostante i vari tentativi di poterla correre nuovamente: però, di fronte al diniego delle autorità di concedere le autorizzazioni alle gare di velocità su strade pubbliche, nonostante tre edizioni (1958, 1959, 1961) con regole severissime sulla velocità da tenere, la corsa morì. Dal 1977, essa rivive sotto forma di rievocazione storica, richiamando grandi e piccini nelle città dove rombano i motori. Anche quest’anno, dal 15 al 18 maggio, tante saranno le vetture che faranno “cantare” i loro motori, in un grande e spettacolare carosello di auto d’epoca: eccezionalità di quest’anno, sarà il passaggio tra le mura della città di Lucca, di cui ricorre il cinquencentesimo anniversario della loro costruzione. E allora, che rombino i motori e vinca il migliore!

Annunci

One thought on “La corsa più bella del mondo

  1. Pingback: Un viaggio lungo 1000 Miglia | Segreti della storia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...