William Darby, il padre dei Ranger

William DarbyE’ stato l’unico alto ufficiale dell’esercito americano ad essere promosso postumo al grado di Generale durante la Seconda Guerra Mondiale e un film, del 1958, ne ha tracciato il profilo, con una splendida interpretazione di James Garner. William Darby,  caduto a Torbole il 30 aprile 1945, originario di Fort Smith, dove era nato il 9 febbraio 1911, è stato ricordato con una sobria cerimonia all’interno della base a lui intitolata nei pressi di Pisa, principale installazione logistica delle forze americane e della NATO per lo scacchiere del Mediterraneo. Ma il Generale William Darby è spesso ricordato per essere il “padre” del 75° Ranger Regiment, speciale unità di fanteria leggera che, l’indomani dell’attacco giapponese a Pearl Harbor, venne destinata a combattere in Africa, Italia e Francia. Darby fu uno dei primi comandanti americani a capire l’importanza di dotarsi di truppe simili ai commandos inglesi, capaci di compiere azioni “mordi e fuggi”, sconvolgendo le linee nemiche, e svolgere al contempo operazioni d’assalto tradizionali, come sbarchi sulle spiagge nemiche (tra le più celebri, la scalata della Pointe du Hoc il 6 giugno 1944, durante lo sbarco in Normandia).

William DarbyComandante stimato dai colleghi e dai militari a lui subordinati, rispettato e temuto dagli avversari, William Darby si diplomò nel 1933 all’Accademia Militare di West Point, mostrando fin da subito eccellenti doti di comando e di iniziativa. Con l’entrata degli Stati Uniti nel secondo conflitto mondiale, con il grado di Maggiore e poi di Tenente Colonnello, guidò le sue unità nella campagna d’Africa, partecipando fin dall’inizio all’Operazione Torch, con le unità americane che sbarcarono l’8 novembre 1942 in Marocco e in Algeria: è qui che la specialità dei Ranger dimostrò tutte le sue capacità, conquistando il porto di Arzew. Darby, al comando del 1° Battaglione, verrà insignito della Distinguished Service Cross, la seconda più alta decorazione dell’esercito americano. In seguito, con la preparazione dello sbarco in Sicilia, le sue unità, costituite dal 1° e dal 3° Battaglione Ranger, riuscirono ad avere la meglio sui reparti italiani posti a difesa della città di Agrigento, dove gli uomini del 10° Reggimento Bersaglieri, al comando del Colonnello Fabrizio Storti, ingaggiarono più volte duri e cruenti scontri con gli Americani, tanto da ricevere una profonda ammirazione per il coraggio dimostrato da Darby stesso: per il suo comportamento in combattimento, sempre primo alla testa dei suoi uomini, venne decorato nuovamente con le Foglie di Quercia e con la Silver Star.

William DarbyDopo il fallimentare attacco a Cisterna di Latina del 30 gennaio 1944, dove due reparti di Ranger furono annientati dalle forze tedesche (attacco, questo, che non ricevette comunque l’approvazione di Darby stesso), i resti dei battaglioni presenti in Italia vennero sciolti e rimpatriati, per venire nuovamente ricostituiti per l’assalto del Vallo Atlantico, le fortificazioni tedesche in Normandia. William Darby, che nell’aprile 1944 era stato promosso al grado di Colonnello, però, non prese parte a questa nuova operazione, essendo stato destinato alla 45a Divisione di Fanteria, svolgendo incarichi di comando presso il quartier generale delle operazioni di guerra a Washington. Un nuovo incarico operativo si prospettò soltanto nel marzo 1945, quando tornò nuovamente in Italia come assistente del Generale Henry Arnold, comandante della 10a Divisione da Montagna; assieme alla 5a Armata del Generale Clark prese parte alle operazioni finali per il passaggio del Fiume Po, giungendo alla testa del suo reparto fin sul Lago di Garda, nei pressi di Torbole. La resa tedesca, firmata il 29 aprile 1945, avrebbe avuto effetto dal 2 maggio successivo; il 30 aprile, mentre si trovava nel piazzale della Colonia Pavese,William Darby venne raggiunto da una scheggia di un colpo di artiglieria, sparato dalle truppe tedesche in ritirata, che lo colpì in pieno petto, uccidendolo all’istante: due giorni dopo sarebbe stato promosso al grado di Generale dallo stesso Presidente Henry Truman.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...