Un segnale di punti e linee

Guglielmo MarconiSi deve all’intuito geniale di due scienziati, uno inglese ed uno americano, Samuel Morse e Alfred Vail, l’invenzione, nel 1837, del primo telegrafo elettrico e del relativo alfabeto,  il Codice Morse, da cui prende il nome, composto da linee e punti; Guglielmo Marconi, poi, compiendo ulteriori studi, migliorò ulteriormente il sistema di comunicazione, brevettando nel 1896 un sistema di telegrafia senza fili. Passarono pochi anni e nel dicembre 1901, dalle colline di  Sasso, in Emilia Romagna, lo scienziato italiano inviò il primo messaggio oltre Atlantico: dal 1938, anno del conferimento del Premio Nobel per l’invenzione della radio, Sasso divenne Sasso Marconi. Tornando al Codice Morse, però, niente fu così importante come le Seconda Conferenza Internazionale Radiotelegrafica di Berlino del 1906: l’adozione, a livello mondiale, del Codice SOS, già introdotto l’anno precedente dal Governo Tedesco per la navigazione a livello nazionale.

RMS TitanicEntrato ufficialmente in vigore il 1° luglio 1908, il segnale morse di SOS, composto da tre punti-tre linee-tre punti, per alcuni anni convisse con un altro codice: le stazioni radiotelegrafiche continuarono, infatti, ad utilizzare anche il vecchio CQD, in uso dal 1904, dove le lettere CQ derivavano dal francese “sécu”, abbreviazione di sécurité, seguite dalla lettera D, dall’inglese “distress”, in pericolo, da cui letteralmente “sicurezza in pericolo”. Con il drammatico naufragio del Transatlantico RMS Titanic, affondato nel suo viaggio inaugurale nella notte del 15 aprile 1912, il segnale approvato a Berlino nel 1906 iniziò a essere sempre più largamente utilizzato: questo perché di più facile interpretazione per chi lo avesse ricevuto e di più rapido invio per chi si fosse trovato a trasmetterlo. Con la tragedia del Titanic, poi, sebbene non legato ad un vero e proprio acronimo come lo era il segnale CQD, l’SOS divenne sinonimo, nei paesi anglosassoni, di “Save Our Souls” (Salvate le nostre anime) o “Save Our Ship” (Salvate la nostra nave), mentre in Italia è stato accostato a “Salvateci O Soccombiamo” o anche “Soccorso Occorre  Subito”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...