Alouette I, il Canada tra le stelle

alouette-iaNella lunga guerra fredda nello spazio, combattuta da Stati Uniti e Unione Sovietica a colpi di satelliti, sonde e navette spaziali con animali a bordo, anticipazione del primo essere umano, una terza nazione si insinuò in questa corsa, dimostrando, in fin dei conti, che lo spazio non sarebbe mai stato di nessuno, tanto meno di una superpotenza intenzionata a piantare bandiere, quasi a simulacro ed evoluzione di un colonialismo moderno, anzi, interplanetario. Fu così che, il 29 settembre 1962, dalla base aerea di Vandenberg, in California, decollò alla volta dell’orbita terrestre Alouette I, primo satellite artificiale del Canada. Sotto l’occhio attento della NASA, che se da un lato applaudì un lancio praticamente perfetto, dall’altro iniziò a temere una possibile rivalità da parte del vicino nordamericano: non soltanto i Sovietici, infatti, ma adesso anche i Canadesi reclamavano un proprio posto nello spazio e, spinti da questo successo, anche altre Nazioni si sarebbero interessate al cosmo.

alouette-iCon un peso di circa 145,6 chili, Alouette I raggiunse la propria orbita ad un’altitudine compresa tra i 987 e i 1022 km, spinto dai potenti motori del vettore Thor-Agena. Di importanza fondamentale fu lo studio della ionosfera, particolare fascia dell’atmosfera dove nei decenni successivi furono posti in orbita numerosi altri satelliti. La missione del piccolo satellite canadese durò circa dieci anni: venne deliberatamente disattivato nel 1972, reputando la sua missione conclusa. In ogni caso, è stato ipotizzato che Alouette I, qual’ora ricevesse le giuste frequenze, possa riattivarsi e ricominciare a trasmettere i suoi bip sonori, come se il tempo si fosse fermato a quel settembre 1962. Dopo Alouette I, si dovette aspettare fino al 12 dicembre 1964 perché un’altra Nazione lanciasse nello spazio un proprio satellite artificiale non appartenente alla lunga corsa allo spazio tra Washington e Mosca: questa volta era il turno di San Marco 1, dell’Italia e della grande genialità di Luigi Broglio.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...